meditare con gli angeli

Quando arrivai a Cali, in Colombia, alloggiavo in un bellissimo hostel con una terrazza che dà sul Cerro de las tres cruces. Dovevo passare solo 3 giorni lì e spostarmi da un’amica, ma alla fine rimasti quasi tre settimane!

Un giorno Ana Beatriz, la proprietaria dell’ostello, mi si avvicinò e mi disse: “Sai Roberta, qui a casa mia vengono solo persone speciali mandate dagli angeli, perché io ho una connessione con loro”.

Le sorrisi e nella mia testa pensai che fosse matta.

Due mesi più tardi entravo a casa di Sandra, a Bogotà, dove mi affittava una stanza a casa sua per qualche settimana. La casa di Sandra era bellissima, con un grande salone, candele, incensi e un’atmosfera che ti fa sentire davvero a casa! Qualche giorno dopo il mio arrivo, una notte prima di andare a dormire, Sandra mi disse: “Sai Roberta, io non invito mai nessuno a casa mia, mando sempre tutti in un’altra casa che affitto per brevi periodi. Con te invece, quando mi hai scritto, ho sentito una particolare energia. Mi son consultata con gli angeli e mi hanno detto che eri una persona affidabile, di farti entrare in casa mia”.

La guardai sbalordita!

Da quel giorno inizia a leggere libri, cercare informazioni, frequentare corsi e “mettermi” un po’ in questo mondo, scoprendo che, anch’io, come Ana Beatriz e Sandra, di avere una “connessione” con gli angeli.

 

“‘Sta matta” – penserete voi – ma vi invito a non chiudere questo post subito e continuare a leggere di che cosa si tratta.

 

meditare con gli angeli

 

Meditazione con gli angeli: cos’è

 

A tutti noi, a prescindere dal nostro credo religioso, nazionalità, sesso, provenienza sociale ecc. alla nostra nascita ci viene assegnato un angelo custode. Questo starà con noi, accompagnandoci e proteggendoci, per tutta la vita. Il fatto che non lo vediamo con gli occhi, non vuol dire che non esista. Che lo crediate o no, ci sono una marea di “cose” che esistono ma noi non le vediamo (i chakra, l’aura o i nostri stessi organi interni: non li vediamo ma son lì dentro).

La meditazione con gli angeli è una tecnica di meditazione volta a ri-metterci in contatto con il nostro angelo custode.

Quando siamo piccoli, specie per chi di noi e nato e cresciuto in un contesto cattolico, ci viene raccontata la storia dell’angelo custode. Ma poi quando siamo grandi tentiamo a “dimenticarci” o forse a non credere più in questa presenza, proprio perché la nostra società ci insegna che ciò che non si vede non esiste. Etichettiamo come “matti” chi ha visioni o chi dice di “sentire presenze”, senza sforzarci di pensare ( o aprire la mente) a diverse possibilità di manifestazione.

Ecco quindi che con la tecnica di meditazione con gli angeli possiamo risvegliare il nostro bambino interiore e rientrare in contatto con quello che è il nostro angelo custode, che ci guida e protegge durante tutto l’arco della nostra vita terrena.

 

Meditazione con gli angeli: come si fa

 

Ognuno ha il proprio modo di meditare, qui vi parlo del mio metodo, con cui tutte le persone con cui ho praticato si son trovate benissimo!

Cercate un ambiente tranquillo dove vi sentite a vostro agio. Se volete potete mettere una musica rilassante nel sottofondo o rumori della natura. Nella vostra posizione più comoda chiudete gli occhi e immaginate un fascio di luce bianca che dal centro della vostra testa arriva fino al cielo, connettendovi con il mondo divino.

Immaginate questo fascio di luce bianca penetrre tutto il vostro corpo, entrando dal centro della testa, scendendo verso gli occhi, la bocca, la gola, il centro del petto, lo stomaco, la pancia, i genitali fino a illuminare le vostre gambe e piedi.

Ad ogni respiro la luce bianca si diffonde in tutte le parti del corpo, passa per le vostre vene, vasi sanguigni, organi…per fuoriuscire dalla narice a ogni espirazione.

Tutto il vostro corpo è avvolto da questa luce bianca e il fascio che vi connette verso il cielo.

Dal vostro perineo immaginate un fascio di luce violetto che fuoriesce e sottoforma di radici arriva fino al centro della Terra, connettendovi stabilmente alla Madre Terra.

Ora siete al sicuro:

connessi con il mondo divino attraverso la vostra “corona” e ancorati sicuri e stabili alla Madre Terra attraverso le vostre radici.

Concentratevi sull’immagine del vostro angelo (ognuno ha la sua propria immagine e il suo proprio, unico, angelo) e sentite le sue ali sbattere vicino a voi, le sue piume morbide che vi abbracciano, il sorriso del vostro angelo che vi conforta e sussurra “Va tutto bene, io sono qui con te”.

E’ un’esperienza molto personale, quindi soffermatevi il tempo di cui avete bisogno per parlare con il vostro angelo, ascoltare cosa ha da dirvi e chiedergli aiuto se ne avete bisogno.

 

meditare con gli angeli

 

Ai più razionali e “scientifici” di voi sembrerà una pazzia o impossibile, probabilmente avrete difficoltà inizialmente a concentrarvi e visualizzare il vostro angelo perché la vostra mente è ancora ancorata al mondo terreno.

Tuttavia vi invito a darvi un’opportunità. Questo è come un sogno, la sensazione è la stessa, solo che è reale 🙂

 

A me capita spesso oltre che sentire messaggi dal mio angelo, di visualizzare e sentire al presenza dei miei cari che hanno abbandonato il mondo terreno. Per esempio spesso vedo mia nonna materna che mi sorride e a volte anche mio nonno materno che mi da messaggi e consigli (lui era un bravissimo imprenditore).  Le loro immagini, la voce, il sorriso e lo sguardo sono così reali che a volte mi impressiono da sola di quanto sia potente questa meditazione!

Lo so, lo so, al limite del reale. Ma quando anche voi sarete riusciti a connettervi come capita a me, capirete che non sto sbarellando ma parlando di tutte cose reali!

 

Quando vi sentite che avete terminato, o meglio, quando il vostro angelo vi dirà che potete tornare al mondo materiale, iniziate pian piano a distaccarvi. Sentite le vostre radici che tornano su dentro di voi, sentite il fascio di luce bianca che vi connette con il cielo piano piano spegnersi e la luce dentro di voi sparire pian piano, lasciando una polvere dorata di positività e calma nelle vostre vene.

Muovete le dita, le mani, le braccia, pian piano muovete la testa, i piedi….sentite consciamente il suolo sotto di voi, gli odori e i rumori. E quando siete pronti, piano piano aprite gli occhi e tornate al qui e ora.

 

 

Meditazione con gli angeli: perché farla.

 

E’ stato dimostrato dalla scienza che la meditazione ha degli effetti positivi sul nostro cervello e può addirittura arrivare, col tempo, a guarire (o evitare) determinate patologie.

Meditare con gli angeli aiuta a trovare pace e serenità interiore. Ti sentirai “più leggero”, grazie alla connessione con il mondo divino e più “sicuro” grazie alla connessione con la Madre Terra.

E’ un esperienza che apre la mente e il “terzo occhio”, che ci permette di affilare il nostro intuito. E’ possibile infatti che dopo aver meditato vi vengano nuove idee e incluso che facciate sogni “rivelatori”.

 

meditare con gli angeli

 

 

Volete meditare insieme a me? Consulta la sezione corsi ed eventi per partecipare a una delle mie meditazioni e seguimi sui social per meditazioni guidate 😉

 

 

 

 

Spread the love

One thought on “Meditazione con gli angeli: cos’è, come si fa e perché farla.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *